TARIFFE INAIL: le riduzioni per il comparto artigiano


La recente legge finanziaria ha disposto alcune riduzioni afferenti ai premi INAIL per il periodo gennaio/dicembre 2007. Per l’anno in corso, i premi per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali del comparto artigiano vengano ridotte nel limite complessivo di un importo pari a 100milioni di Euro; con effetto dal 1° gennaio 2008, la riduzione può essere concessa fino a 300milioni di Euro anno. Bisognerà però attendere l’emanazione di uno specifico decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, su delibera del Consiglio di Amministrazione dell’INAIL.


 


Si elencano, di seguito, i comparti tariffari dei premi INAIL:


a)     Industria: attività manifatturiere, estrattive, impiantistiche; di produzione e distribuzione dell’energia, gas ed acqua; dell’edilizia; dei trasporti e comunicazioni; della pesca; dello spettacolo; per le relative attività ausiliarie;


b)    Artigianato: attività di cui alla legge 8 agosto 1985, n. 443, e successive modifiche ed integrazioni;


c)     Terziario: attività: commerciali, comprese quelle turistiche; di produzione, intermediazione e prestazione dei servizi anche finanziari; professionali ed artistiche e le relative attività ausiliarie;


d)    Altre attività: attività non rientranti fra quelle di cui alle lettere a), b) e c), fra le quali quelle svolte dagli enti pubblici, compresi lo Stato e gli enti locali, e quelle di cui all’art. 49, c. 1, lett. e), legge 9 marzo 1989, n. 88.


 


Si ricorda che per il settore autotrasporto merci per conto terzi è previsto uno sconto dei premi.  Il comma 917 assegna 54milioni di Euro per il 2007 a favore della riduzione dei premi INAIL per i dipendenti delle imprese di autotrasporto. Tali risorse vengono attinte dal Fondo per la riforma dell’autotrasporto, istituito con legge finanziaria 2006 per favorire la riqualificazione del sistema imprenditoriale anche mediante la crescita dimensionale delle imprese, in modo da renderle più competitive sul mercato interno ed internazionale. Dopo le valutazioni statistiche dell’istituto dovrebbero essere quantificati gli sconti da applicare per la prossima autoliquidazione 2006/2007.


 


Gennaio.


Partecipa alla discussione sul forum.