GLI ACCORDI CONTRATTUALI: chimici Confapi


Raggiunto un accordo per il rinnovo del CCNL scaduto il 2 marzo 2004 per i lavoratori delle piccole e medie industrie della chimica, della concia e settori accorparti associate all’Unionchimica.


 


Aumenti retributivi:


 

















































Livelli


Minimi al 31/10/06


Minimi al 01/11/06


Minimi al 01/03/07


A


1.099,00


1.113,66


1.157,23


B


1.178,00


1.216,07


1.241,96


C


1.286,00


1.329,75


1.359,50


D


1.410,00


1.460,00


1.494,00


E


1.489,00


1.545,25


1.583,50


F


1.663,00


1.724,36


1.766,09


G


1.819,00


1.887,18


1.933,54


H


1.895,00


1.970,57


2.021,96


 


Indennità di funzione: dal 01/01/2007, ai lavoratori del gruppo 1, l’indennità di funzione è elevata a € 160,00.


 


Scatti di anzianità:  maturano ogni biennio di effettivo servizio, i seguenti aumenti nelle cifre fisse differenziate per parametro di inquadramento:


 































Livelli


Scatti


A


10,33


B


11,88


C


12,91


D


13,94


E


15,49


F


18,08


G


20,66


H


23,24


 


Il numero massimo di scatti di anzianità maturabile è 5.


Dal 1° gennaio 2007,  in caso di passaggio ad un parametro superiore, il lavoratore manterrà l’importo degli scatti maturati e ai fini della determinazione del numero degli scatti o frazione di essi, da considerarsi maturati dal momento del passaggio al nuovo parametro, l’importo sarà diviso per il valore dello scatto corrispondente al nuovo parametro, arrotondato al secondo decimale.


Il quoziente indicherà il numero e la frazione di scatti già maturati dal lavoratore e, per differenza, il numero e frazione degli scatti da maturare.


La frazione di biennio in corso al momento del passaggio di livello sarà utile agli effetti della maturazione del successivo scatto di anzianità.


Fino alla data del 31 dicembre 2006 rimane in vigore la normativa prevista all’art. 17 del contratto collettivo del 2 marzo 2004.


I lavoratori che, successivamente all’entrata in vigore dell’accordo di rinnovo, al momento del passaggio di parametro abbiano già maturato 5 scatti, matureranno la frazione di scatto residua trascorsi 24 mesi dal passaggio di parametro.


 


Premio per obiettivi:  dal 1° luglio 2007,  in mancanza di un premio aziendale collegato ad obiettivi o di altri premi collettivamente erogati, saranno corrisposti gli importi previsti dalla tabella che segue:


 








































Livelli


Importi mensili


Importi annui


A


7,54


98,00


B


8,23


107,00


C


9,46


123,00


D


11,00


143,00


E


12,31


160,00


F


13,23


172,00


G


14,69


191,00


H


16,31


212,00


 


Una tantum: con la retribuzione di competenza dei mesi di ottobre 2006 e gennaio 2007, a tutti i lavoratori in forza alla data del 5 ottobre 2006 sarà corrisposto rispettivamente un importo una tantum di € 250,00 e € 200,00.


In caso di risoluzione anticipata del rapporto di lavoro, quanto non ancora erogato sarà corrisposto unitamente alle competenze fine rapporto.


Possono essere suddivisi in quote mensili in ragione dei mesi prestati presso l’azienda nel periodo 1° gennaio 2006-31 ottobre 2006, computandosi come mese intero la frazione di mese superiore a 15 giorni e ricomprendono gli importi eventualmente corrisposti a titolo di indennità di vacanza contrattuale.


 


Apprendistato professionalizzante: regolamentati (ai sensi dell’art. 49, c. 5-bis del DLGS n. 276/2003) i profili formativi dell’apprendistato professionalizzante. Di seguito gli elementi caratteristici:


 


1.     può essere instaurato con i giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni, fatta salva l’ipotesi prevista dall’art. 49, c. 2 del DLGS n. 276/2003;


2.     può durare fino ad un massimo di 3 anni di prestazione effettiva per il raggiungimento della qualifica corrispondente a mansioni di V area parametri H, G, F; fino ad un massimo di 4 anni di prestazione effettiva per il raggiungimento della qualifica corrispondente a mansioni di IV area pari od inferiori al parametro E; fino ad un massimo di 5 anni di prestazioni effettiva per il raggiungimento della qualifica corrispondente a mansioni di III area parametro D e II area parametro C, in assenza di titolo di istruzione post obbligo o attestato di qualifica idonei rispetto al profilo professionale da conseguire;


3.     ai fini della durata dell’apprendistato si possono cumulare i periodi di servizio prestati presso altri datori di lavoro, a condizione che non siano separati l’uno dall’altro da interruzioni superiori ad un anno e purché si tratti dello stesso genere di mansioni, stesso contratto di lavoro e debitamente certificati all’atto dell’assunzione;


4.     l’inquadramento non potrà essere inferiore per più di due parametri a quello spettante in base alla qualificazione da conseguire al termine del rapporto. Potranno essere utilizzati tutti i parametri previsti dal sistema classificatorio del contratto collettivo del 2.3.2004;


5.     la durata della formazione è convenuta in 120 ore annue retribuite. Le materie strettamente collegate alla realtà aziendale professionale saranno trattate con priorità ed all’interno della struttura, mentre le altre potranno essere demandate alla formazione esterna. Nel caso di assunzione di apprendista che, nell’ambito di un precedente rapporto, abbia seguito moduli di formazione previsti per lo stesso profilo professionale, l’apprendista sarà esentato dal frequentare i moduli già completati.


 


Per un maggior approfondimento si rimanda alla lettura dell’accordo e dei relativi allegati.


 


Novembre 2006


Partecipa alla discussione sul forum.