Bilancio in forma abbreviata: pubblicato in G.U. il decreto di attuazione della direttiva n. 2003/38/CE


È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale (n. 276 del 27/11/2006) il Decreto Legislativo (D.Lgs. n. 285 del 07/11/2006) di attuazione della direttiva n. 2003/38/CE:
Si tratta del provvedimento che ha elevato i limiti per l’individuazione delle società che possono redigere il bilancio in forma abbreviata, nonché i parametri per l’esonero dall’obbligo di redazione del bilancio consolidato.


 






Art. 1.


Modifiche all’articolo 2435-bis del codice civile


1. All’articolo 2435-bis, primo comma, del codice civile, sono apportate le seguenti modificazioni:


a) al numero 1) le parole: «3.125.000 euro» sono sostituite dalle seguenti: «3.650.000 euro»;


b) al numero 2) le parole: «6.250.000 euro» sono sostituite dalle seguenti: «7.300.000 euro».

Art. 2


Modifiche all’articolo 27 del decreto legislativo 9 aprile 1991, n. 127


1. All’articolo 27, comma 1, del decreto legislativo 9 aprile 1991, n. 127, sono apportate le seguenti modificazioni:


a) alla lettera a) le parole: «12.500.000 euro» sono sostituite dalle seguenti: «14.600.000 euro»;


b) alla lettera b) le parole: «25.000.000 euro» sono sostituite dalle seguenti: «29.200.000 euro».



Le novità introdotte entrano in vigore il
12 dicembre 2006.


Per conseguenza per i bilanci approvati fino al giorno precedente si applicano ancora i vecchi limiti.


In definitiva, con l’ampliamento dei limiti saranno di meno le società obbligate alla nomina o alla conferma del collegio sindacale.


 


 


 


NOVEMBRE 2006 


 


VINCENZO D’ANDO’


Partecipa alla discussione sul forum.