Guida agli adempimenti per procedere al pagamento con l’F24 in via telematica


L’obbligo, per i titolari di partita Iva, di effettuare dal 1.10.2006 i versamenti fiscali e previdenziali esclusivamente per via telematica può essere adempiuto, oltre che ricorrendo presso un intermediario abilitato dall’Agenzia delle Entrate (commercialista, ecc.), anche attraverso Fisconline o Entratel (per l’utilizzo dei quali valgono le stesse regole e le stesse modalità prestabilite per la presentazione telematica delle dichiarazioni) o mediante i servizi di home banking forniti dagli istituti di credito.


Tale ultima modalità, in alternativa a Entratel é, utilizzabile (oltre all’F24 cumulativo) pure dagli citati intermediari.


Insomma, a ciascun soggetto gli sono offerte diverse possibilità per assolvere al nuovo obbligo telematico.


L’intermediario, prima di effettuare tali trasmissioni, deve aderire online a un’apposita convenzione presente sul sito Entratel e deve poi inviarne copia cartacea sottoscritta all’ufficio dell’Agenzia che gli ha rilasciato l’abilitazione al servizio telematico (in forma di raccomandata postale A/R, quindi, con ricevuta di ritorno).


Con l’adesione, l’intermediario potrà fornire il servizio, per il quale è previsto un compenso dall’Agenzia delle Entrate, esente da Iva, di € 0,50 euro per ogni modello F24 trasmesso. Sarà possibile trasmettere, direttamente o tramite un intermediario, il file dei versamenti in anticipo, dal momento che per l’addebito vale la data di versamento indicata nel modello F24.
Per il servizio ENTRATEL, Il conto corrente di cui si deve essere titolari (anche cointestato) deve essere acceso presso una delle banche convenzionate con l’Agenzia delle Entrate (in atto non vi è per le Poste Italiane).


 


Abilitazioni ai servizi telematici dell’Agenzia


Per chi non volesse ricorrere a un intermediario, si può avvalere direttamente dell’abilitazione al servizio Fisconline o Entratel.


Tutti i casi possibili sono descritti in maniera dettagliata nella GUIDA AL MODELLO F24 ON LINE.


Tale guida, oltre ad offrire una esauriente panoramica sulla attuale situazione del modello F24 in via telematica, contiene dei fac-simili per stipulare la convenzione tra l’intermediario (commercialista, ecc.) e i propri clienti, in maniera tale anche di potere limitare le responsabilità ove detto cliente non adempia ai propri doveri (ad esempio magari  non dispone di fondi nel conto corrente comunicato all’intermediario, e cosi via), lettere di informativa ed altro ancora (nell’appendice).


 


Vincenzo D’Andò


19 settembre 2006  


 


Il costo della guida al modello F24 Online è di € 30,00 (aggiornata al 19/12/2006)


clicca QUI per procedere con l’acquisto…


Partecipa alla discussione sul forum.