Home > Argomenti > OPERAZIONI STRAORDINARIE (cessione azienda, trasformazione, fusione, liquidazione, scissione)

OPERAZIONI STRAORDINARIE

liquidazione,fusione,trasformazione,cessione azienda,conferimento

Approfondimenti in materia di OPERAZIONI STRAORDINARIE (cessione azienda, trasformazione, fusione, liquidazione, scissione)

Filtro articoli
Occhiello
Titolo
Testo
Periodo (da/a)
-- 
Riservato P.A.
si no tutti


 
|< < > >|     Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 
ABUSO DEL DIRITTO

Imposta di registro: valore dell'azienda e la caparra per il mancato rispetto del patto di opzione, profili di abuso del diritto

il caso in questione riguarda l’applicazione dell’imposta di registro agli atti di cessione di azienda, con particolare riferimento alla possibilità di sottrarre le passività aziendali dal valore dell’azienda ceduta: tale prassi può nascondere tentativi di elusione fiscale Fabio Carrirolo, 18 Luglio 2015
RECESSO DEL SOCIO

Le implicazioni civilistiche e fiscali del recesso dei soci in presenza di 'sconti di minoranza' o 'premi di maggioranza'

in questo approfondimento di 15 pagine analizziamo: la determinazione del valore di mercato della quota di s.r.l. del socio recedente; il premio di maggioranza e lo sconto di minoranza nelle SPA, l'eventuale applicazione del premo di maggioranza o dello sconto di minoranza nelle SRL; gli effetti fiscali in capo alla società e in capo ai soci; tassazione in capo ai soggetti IRPEF e tassazione in capo ai soggetti IRES (Fabio Gallio e Marco Greggio) Fabio Gallio e Marco Greggio, 6 Luglio 2015
CESSIONE D'AZIENDA

Quando la cessione di singoli beni (con IVA) può essere invece considerata cessione di azienda, con applicazione dell'imposta proporzionale di registro e tassazione dell'avviamento

occorre verificare se la cessione singola di beni celi una cessione di azienda, con applicazione dell’Iva, ed elusione dell’imposta di registro; ai fini della qualificazione come cessione di azienda (assoggettabile ad imposta di registro, anzichè ad IVA) del trasferimento solo di alcuni dei beni in essa rientranti, occorre verificare se in base agli elementi probatori disponibili i beni complessivamente ceduti abbiano o meno mantenuto carattere autonomo idoneo a consentire l'esercizio dell'impresa Roberta De Marchi , 26 Giugno 2015
VALUTARE L'IMPRESA

VALUTARE L'IMPRESA: operazioni straordinarie e criteri specifici di valutazione

quando si opera la valutazione di un'azienda ai fini di un'operazione straordinaria si devono adattare i criteri al contesto dell'operazione; l'analisi di alcuni casi particolari: l'acquisizione d'azienda, prezzo d'acquisto, premio di maggioranza, la liquidazione volontaria, le fusioni, il concambio, le procedure concorsuali (guida di 22 pagine a cura di Gianluigi Boffelli) a cura di Gianluigi Boffelli, 23 Giugno 2015
SCISSIONE

Scissioni societarie: un nuovo approccio per la ripartizione del costo della partecipazione scissa

la determinazione del costo fiscalmente riconosciuto di una partecipazione è una questione che assume particolare rilievo nel momento in cui la società viene scissa in quanto si pone l’evidente problema di ripartire lo stesso tra la società scissa e la società beneficiaria: tutte le novità per il calcolo della corretta ripartizione patrimoniale in seguito alla scissione Ennio Vial e Vita Pozzi, 8 Giugno 2015
SOCIETA' CESSATE

La responsabilità fiscale dei liquidatori di società è aumentata, sia in termini di durata dopo la cancellazione della società sia a tutte le imposte interessate

il decreto sulle semplificazioni fiscali ha esteso la responsabilità tributaria dei liquidatori di società relativamente ad imposte non versate in fase di liquidazione, se vi erano fondi disponibili per il pagamento delle imposte dovute Antonella Benedetto, 3 Giugno 2015
DIARIO QUOTIDIANO

Diario quotidiano del 27 maggio 2015: il limite di valore dell'asse ereditario per la dichiarazione di successione

è boom di iscrizioni al 5 per mille; é il rappresentante legale in carica che risponde per il mancato versamento delle ritenute?; deontologia: al via la revisione del codice dei commercialisti; fari puntati su compensazioni indebite e frodi contributive: Entrate e Inps rilanciano collaborazione e scambio di informazioni; non é giustificata la richiesta di deroga al regime ordinario dell’IVA avanzata dal Governo; nessun controllo dei revisori legali sul deposito dei bilanci presso il Registro delle imprese; contribuenti Ires, dal Fisco un alert su anomalie da plusvalenze; emanati il regolamento ministeriale e le disposizioni di vigilanza per gli intermediari finanziari del TUB; elevazione del limite di valore per la dichiarazione di successione; concambio delle partecipazioni originariamente detenute nella società scissa Vincenzo D'Andò, 27 Maggio 2015
PARERE DI DIRITTO SOCIETARIO

SRL: la perdita azzera il capitale sociale, come comportarsi?

in caso di perdita che azzera completamente il capitale sociale di una SRL, qual è la corretta prassi da seguire per la ricostituzione del capitale sociale azzerato? Roberto Mazzanti, 23 Maggio 2015
SUCCESSIONE E DONAZIONE

La valutazione delle aziende ai fini dell'imposta di successione e donazione

se nell'attivo successorio ricade un'azienda, qual è il metodo corretto per valutarne il valorne ai fini del calcolo dell'imposta di successione? Uno sguardo sulle diverse modalità di calcolo (a cura Virginia Panecaldo) a cura di Virginia Panecaldo, 9 Maggio 2015
OPERAZIONI SOCIETARIE

L’operazione di scissione societaria a rischio contestazione se predisposta per rendere inefficaci le procedure di riscossione

se l'operazione di scissione societaria viene effettuata al fine di sottrarre alla riscossione tributaria il patrimonio aziendale può configurarsi il reato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte Gianfranco Antico, docente presso la Scuola nazionale dell'amministrazione, 20 Aprile 2015
OPERAZIONI STRAORDINARIE

La decorrenza delle operazioni straordinarie: principii contabili, dichiarazioni fiscali, retroattività, iscrizione nel registro delle imprese

la decorrenza di un'operazione staordinaria può presentare dubbi per gli operatori; in questa guida di 10 pagine approfondiamo le diverse decorrenze civilistiche e fiscali e le opzioni di retroattività previste dalla legge italiana Fabio Carrirolo, 1 Aprile 2015
CONSOLIDATO FISCALE

Il consolidato fiscale: interruzione, continuazione e fuoriuscita dal regime. La tassazione di gruppo in caso di fusioni, scissioni, trasformazioni, conferimenti; ipotesi di decadenza dal regime speciale in presenza di determinate tipologie di operazioni

analizziamo alcuni aspetti pratici della dichiarazione da consolidato fiscale: l'interruzione dell'opzione per il consolidato, le problematiche che nascono da operazioni straordinarie infragruppo, la scelta di non rinnovare l'opzione per il consolidato Fabio Carrirolo, 27 Marzo 2015
OPERAZIONI STRAORDINARIE

Da cessioni separate di singoli beni alla riqualificazione come cessione di ramo d'azienda

senza neppure ricorrere al concetto di abuso del diritto, è sempre legittima la riqualificazione, ai fini dell’imposta di registro, di una serie di singole operazioni di cessione di beni aziendali quale cessione di ramo d’azienda Giovambattista Palumbo, 23 Marzo 2015
CESSIONE D'AZIENDA

Cessione d'azienda: come tassare la plusvalenza, avviamento negativo, responsabilità tributaria, gestione debiti "contabili", risoluzione del contratto, accertamenti fiscali

la cessione d’azienda è un istituto di notevole utilizzo con cui capita spesso di avere a che fare nella vita professionale: proprio per la diffusione di questo istituto occorre essere particolarmente attenti alle molteplici problematiche civilistiche e fiscali che occorre gestire, dalla trattativa iniziale alla chiusura del contratto; cercheremo di individuare le maggiori e più diffuse criticità proponendo soluzioni operative e concrete Fabio Balestra, 21 Marzo 2015
CESSIONE DI QUOTE

Cessione di quote SRL tramite commercialista: l’atto è titolo esecutivo in grado di legittimare il creditore a utilizzare i mezzi e le forme dell’esecuzione forzata?

la possibilità di operare come intermediario abilitato nella cessione di quote di srl è un'opportunità o un problema amministrativo per il commercialista che opera come intermediario abilitato presso la Camera di Commercio? (a cura Michela Pettinà) a cura di Michela Pettinà, 7 Marzo 2015
REATI TRIBUTARI

Cessione d’azienda e contestuale cancellazione della società: è un possibile reato se si omette di pagare le imposte?

si commette reato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte se, in un caso di un complesso intreccio societario facente capo ad un unico soggetto, dopo la cessione di un'azienda la stessa si è trasferita la sede in luogo inesistente e, successivamente, si è cancellata la società Gianfranco Antico, docente presso la Scuola nazionale dell'amministrazione, 14 Febbraio 2015
OPERAZIONI STRAORDINARIE

CONFERIMENTO DI PARTECIPAZIONI sdoganato completamente dall’Agenzia?

alcuni interventi dell’Agenzia delle Entrate risalenti alla seconda metà degli anni 2000 limitavano sensibilmente l’operatività dello strumento di conferimento di partecipazioni societarie; con le ultime interpetazioni di dottrina e di prassi si aprono spiragli per un cambiamento... Ennio Vial e Vita Pozzi, 9 Febbraio 2015
OPERAZIONI STRAORDINARIE

Trasformazione di società unipersonale in impresa individuale e ipotesi inversa di trasformazione di impresa individuale in società

la trasformazione in impresa individuale di una società di capitali unipersonale è ammissibile? E l'operazione inversa di trasformazione di impresa individuale in società? Fabio Carrirolo, 31 Gennaio 2015
SOCIETA' CESSATE

Controlli sulle società cessate: le intenzioni del Fisco

la circolare di fine 2014 che illustra il decreto sulle semplificazioni fiscali mette in luce una volontà del fisco di allargare al massimo il perimetro della responsabilità fiscale di liquidatori, amministratori e soci di società cancellate dal registro delle imprese Gianfranco Antico, docente presso la Scuola nazionale dell'amministrazione, 7 Gennaio 2015
SOCIETA' ESTINTE

La nuova normativa sulle società cessate

dopo il Decreto sulle semplificazioni, la cancellazione di una società di capitali dal Registro delle imprese non cancella eventuali debiti tributari di cui possono rispondere gli ex liquidatori o soci Gianfranco Antico, docente presso la Scuola nazionale dell'amministrazione, 30 Dicembre 2014
|< < > >|     Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10