Redditometro

 
ci sono tantissimi contenziosi aperti a seguito accertamenti da redditometro sull'anno 2008, fondati sullo scostamento nel biennio 2007-2008 quando l'anno 2007, al momento dell'accertamento, era già decaduto. Con questo apporfondimento spieghiamo concretamente perchè le contestazioni dell'Agenzia delle entrate non possono essere considerate valide

 
redditometro: pubblicati in G.U. i nuovi indicatori di capacità contributiva per l’accertamento fiscale dal 2011; può essere dedotta la busta paga erogata all’amministratore della società che ne sia anche dipendente; CNDCEC: in consultazione il nuovo codice deontologico dei Commercialisti; notifica postale: la data apposta sull’avviso di ricevimento non ha valore di prova dell’invio dell’atto fiscale; con la Legge di stabilità per 2016 potrebbe debuttare la campagna “il Fisco ti viene incontro”; dal MISE tutte le agevolazioni alle imprese e cooperative sociali;pressing dell’Ue: spostare tasse da lavoro a consumi e casa; nota di chiarimenti della Banca d’Italia sulle disposizioni di vigilanza per gli intermediari finanziari

 
caso in cui il redditometro è illegittimo; ristrutturazione alberghi: niente credito d’imposta per campeggi e B&B; reti di impresa per l’artigianato digitale: prorogato il termine finale di presentazione delle domande; versamenti fiscali: sanzioni ulteriormente ridotte per le omissioni; IVA detraibile anche se la fattura non è stata registrata nel registro degli acquisti; il decreto sulla proroga della voluntary disclosure slitta al Cdm di martedì; aziende e Consulenti: riordino degli ammortizzatori sociali in costanza di lavoro; fattura elettronica: quando non serve la comunicazione al Fisco per la sua conservazione; cooperazione fiscale tra Italia e Baviera: a Roma la presentazione del progetto sulle verifiche congiunte; invalidità civile: a ottobre sospesa la prestazione per gli assenti a visita di revisione

 
la C.T.R. di Firenze conferma che, in caso di accertamento sintetico, il contribuente può provare a dimostrare validamente che le sue capacità di spesa dipendono anche dai redditi dei familiari conviventi (sentenza segnalata dal difensore dottor Andrea Ricci)