Fallimentare – diritto e prassi

 
gli accordi di ristrutturazione dei debiti sono contratti stipulati dal debitore con una maggioranza qualificata di creditori, mediante i quali le parti si accordano per "ristrutturare" i debiti allo scopo di risanare l’azienda o evitare il fallimento; in questo articolo puntiamo il mouse anche sul trattamento dei creditori che non aderiscono all'accordo

 
valutare un'azienda in fase di crisi è estremamente complesso in quanto occorre adattare i principi generali di valutazione alla particolare fase di vita dell'azienda; in questa articolo puntiamo il mouse sulle criticità da affrontare e proponiamo alcuni spunti per una corretta valutazione

 
sono tanti i dubbi che assillano i professionisti che assumono l'incarico di curatore in merito alla gestione del contenzioso fiscale: ricordiamo che il giudicato rappresenta un vincolo ineludibile per il curatore. Il caso analizzato parte da un contenzioso di una procedura fallimentare, che si era già conclusa con concordato fallimentare

 
è sempre più facile doversi misurare con la gestione della crisi d'impresa; spesso il compito del professionista è quello di ristrutturare e rilanciare l'impresa o di accompagnarla verso una liquidazione indolore (quando possibile); per arrivare a questi obiettivi è importante sapere riconoscere i sintomi al loro primo manifestarsi