pubblichiamo una sentenza della C.T.R. della Sicilia che conferma quanto già scritto sulle pagine del Commercialista Telematico: gli arenili degli stabilimenti balneari non sono soggetti a TARSU (sentenza segnalata da Marco Nastasi)

 
nel corso degli anni è di indubbia evidenza la diffusione del fenomeno delle società partecipate degli enti locali, quale modello per la gestione ed erogazione dei servizi, alla luce sia delle difficoltà della finanza locale sia delle modalità operative caratterizzanti il funzionamento delle amministrazioni pubbliche

 
negli ultimi anni le norme sulla deducibilità delle perdite su crediti hanno subito notevoli modifiche: oltre alla deducibilità in presenza di crediti di modesta entità, di crediti prescritti e di perdite derivanti da accordi di ristrutturazione dei debiti e piani attestati, anche in presenza di cancellazione dei crediti dal bilancio è possibile dare rilevanza fiscale ad eventuali differenze negative

 
in caso di necessità per un ente locale della richiesta di apposizione del visto di conformità sorgono molti dubbi sulla prassi per la nomina di un professionista esterno che assolva tale obbligo e sulle procedure contabili da seguire

 
    alcuni esempi: vuoi andare in SALENTO? vuoi andare in SICILIA? (prima possibilità: Donnalucata)… vuoi andare in SICILIA? (seconda possibilità: Etna golf resort) vuoi andare in SARDEGNA? vuoi andare in TOSCANA? vuoi andare in CALABRIA? ma ci sono anche altre offerte… per ROMA, FIRENZE, BOLOGNA, RIMINI… vedi…    come fare per ottenere GLI SCONTI

 
strette tra la riduzione dei margini di intermediazione e i parametri di Basilea le banche guardano con interesse ai servizi alternativi alla credito, tra cui la consulenza anche fiscale (a cura di Massimo Casagrande e Ambrogio Visconti)